Malattia con articolazioni articolari e muscoli e nessuna energia

La sindrome da stanchezza cronica è caratterizzata da affaticamento debilitante che peggiora con attività fisica o mentale, ma non migliora con il sonno o il resto del letto. La fatica è di solito accompagnata da articolazioni e muscoli dolenti. La combinazione di affaticamento estremo e articolazioni e muscoli doloranti provoca un’incapacità di eseguire compiti quotidiani.

Le cause

La sindrome da stanchezza cronica è una delle condizioni mediche meno note. La causa esatta della sindrome da affaticamento cronico non è nota, ma sono stati individuati diversi fattori che contribuiscono. Si ritiene che un’infezione virale o un disturbo autoimmune siano tra le cause principali. Altre cause includono l’anemia, lo zucchero nel sangue basso, le allergie, i cambiamenti ormonali e la bassa pressione sanguigna, secondo la Mayo Clinic.

Sintomi

L’affaticamento travolgente è il sintomo focale della sindrome da affaticamento cronico, ma ci sono altri sintomi che sono sempre presenti in quelli con la malattia. Questi sintomi includono movimento del dolore alle articolazioni, dolore muscolare, perdita di memoria e concentrazione, mal di gola, linfonodi gonfiati e mal di testa. Altri sintomi che variano in casi specifici di sindrome da stanchezza cronica includono dolore addominale, depressione, ansia, dolori al petto, tosse, vertigini, secchezza delle bocche, dolore alla mascella, nausea, brividi, disturbi visivi e sensazioni di formicolio in tutto il corpo. I sintomi di solito vengono e vanno in onde, ma in alcuni si può cominciare da piccoli e diventare progressivamente peggiori.

Diagnosi

Non ci sono prove per una diagnosi definitiva della sindrome da stanchezza cronica, per cui la diagnosi è spesso difficile. Per essere diagnosticata con sindrome da stanchezza cronica, una persona deve aver sperimentato una stanca fatica per almeno sei mesi, che non migliora con il sonno o il resto del letto, secondo i centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. Oltre a una stanchezza prolungata, quattro dei sintomi di cui sopra devono essere presenti allo stesso tempo per lo stesso periodo di tempo. Questi sintomi devono anche essere considerati come interferenze con le attività quotidiane. Saranno utilizzati anche diversi test di laboratorio e di sangue per escludere altre malattie.

Trattamento

Il trattamento per la sindrome da affaticamento cronico è basato sui sintomi. La bassa pressione sanguigna, i dolori muscolari, le difficoltà di sonno, l’ansia e la depressione possono essere trattate con una combinazione di farmaci. Programmi individuali costituiti da terapia fisica, terapia esercizio e terapia comportamentale cognitiva possono contribuire a migliorare altri sintomi. Nella maggior parte dei casi di sindrome da stanchezza cronica, i sintomi si dissipano nel corso del tempo.

considerazioni

L’Accademia Americana dei Medici di Famiglia suggerisce una serie di cose che possono essere fatte per migliorare la qualità della vita durante i sintomi della sindrome da affaticamento cronico. Mantenere un diario dei tempi della giornata quando si sente la più energia può aiutare nella pianificazione delle attività. L’esercizio leggero regolare può contribuire a mantenere la forza fisica e la salute mentale. I gruppi di sostegno e la consulenza possono anche essere utili per coloro che stanno sperimentando sintomi di ansia e depressione a causa della sindrome da affaticamento cronico.