Dolore cardiaco e elettroliti

Gli elettroliti sono molecole cariche elettriche che sono parte integrante di molti dei processi del corpo. Gli elettroliti sono particolarmente importanti per il cuore, sia nella trasmissione del segnale che mantiene la frequenza cardiaca, sia nella contrazione del muscolo cardiaco. Alcune anomalie dell’elettrolito possono produrre ritmi cardiaci irregolari, che possono causare sintomi di malattie cardiache, tra cui il dolore al cuore o al torace. Gli elettroliti più importanti per la funzione cardiaca sono il potassio, il calcio, il magnesio e il sodio.

Potassio e il cuore

Il potassio è uno degli elettroliti integrali coinvolti nel mantenimento della funzione cardiaca appropriata. Le anomalie nel livello del potassio nel flusso sanguigno possono portare ad aritmie o ritmi cardiaci anomali che possono causare dolore cardiaco. Piccole alterazioni della concentrazione di potassio possono avere effetti significativi sulla salute. L’alto potassio può causare tachiaritmie o ritmi cardiaci irregolari e fastidiosi, che possono causare dolori al torace, mancanza di respiro e debolezza. Poiché il livello del potassio aumenta, così il rischio di una aritmia fatale. Il basso potassio può anche causare aritmie e può portare alla fibrillazione ventricolare, un ritmo cardiaco potenzialmente fatale.

Calcio e il cuore

Il calcio è importante per le contrazioni effettive del muscolo cardiaco. L’ipercalcemia, o livelli elevati di calcio, possono influenzare il ritmo cardiaco, portando ad aritmie. Mentre il livello del calcio aumenta, aumenta il rischio di un attacco cardiaco, che può causare dolore toracico acuto grave e schiacciante. L’ipocalcemia, o livelli bassi di calcio, può anche portare ad aritmie, come a bassa pressione sanguigna, o ipotensione, e insufficienza cardiaca, che può causare la mancanza di respiro e dolore toracico.

Magnesio e cuore

Il magnesio è anche un elettrolito importante per il mantenimento di un ritmo cardiaco regolare. I medici a volte usano il magnesio per stabilizzare i cuori di pazienti affetti da aritmie, in particolare una aritmia particolarmente pericolosa chiamata torsette. Il basso contenuto di magnesio può portare ad aritmie e può anche portare a basso contenuto di potassio e calcio, che può ulteriormente predisporre un paziente ad aritmie, dolori al torace e respiro corto.

Sodio e cuore

Il sodio è un elettrolita importante nell’equilibrio fluido del corpo. Come tali, le anomalie nei livelli di sodio sono solitamente presenti in altri modi non legati al dolore cardiaco. Ma il sodio è un elettrolito importante nella generazione del segnale elettrico che innesca il ritmo cardiaco normale, per cui i livelli di sodio anormali possono portare ad aritmie. Il sodio può anche influenzare la pressione sanguigna. Le anomalie nella concentrazione di sodio possono aumentare la quantità di fluido nel corpo, che può portare a insufficienza cardiaca e dolore toracico.