Il bere il caffè influenza la circolazione?

Nonostante i potenziali effetti negativi sulla salute, il moderato consumo di caffè non sembra aumentare il rischio di malattie cardiache, spiega la Harvard School of Public Health. Il bere del caffè è stato associato a elevazioni del colesterolo lieve che potrebbero influenzare la circolazione. Tuttavia, uno studio pubblicato in un numero di 2009 di “Circulation” ha scoperto che il consumo a lungo termine del caffè non aumentava direttamente il rischio di ictus. L’evidenza dallo studio suggerisce che il consumo di caffè può infatti ridurre il rischio di ictus.

Circolazione

Il cuore è il muscolo che è responsabile della circolazione del sangue in tutto il corpo. Il tasso e la pressione a cui il tuo cuore pompano il sangue attraverso i vasi sanguigni hanno implicazioni sulla salute generale. Esercitando per almeno 30 minuti al giorno e seguendo una dieta ricca di frutta e verdura ma bassi sui grassi saturi e sul colesterolo, contribuirà a mantenere sano il tuo cuore. Il caffè contiene caffeina che provoca l’aumento della frequenza cardiaca, MedlinePlus, un servizio del National Institutes of Health, note. Tuttavia, questo diventa solo problematico se il consumo di caffè raggiunge o supera 80 once al giorno. Bere circa 24 once di caffè ogni giorno è considerato medio o moderato e non è stato associato a causare danni a lungo termine alla tua circolazione.

Rischio di corsa

Uno studio presentato in un numero di 2009 di “Circolazione” mostra che il consumo di caffè ha abbassato il rischio di ictus nelle donne senza alcuna storia di ictus, malattie cardiache coronarie, diabete o cancro. Tuttavia, lo studio ha anche sottolineato che fattori quali l’età, il fumo, l’indice di massa corporea, il livello di attività fisica e la dieta hanno influenzato anche la circolazione e il rischio di ictus. Ulteriori ricerche sono necessarie per determinare se il caffè abbia lo stesso effetto sugli uomini.

Pressione sanguigna superiore

Il consumo di caffè ha causato un aumento della pressione sanguigna nei bevitori di caffè non abitati, secondo uno studio riportato in un numero di 2001 di “Circulation”. Lo studio ha anche scoperto che il caffè non ha causato la pressione sanguigna dei bevitori abituali del caffè. Tuttavia, poiché anche i risultati hanno mostrato che il caffè decaffeinato ha causato la pressione sanguigna dei bevitori di caffè non abitative aumentando, i componenti del caffè diversi dalla caffeina devono anche essere responsabili di influenzare il sistema cardiovascolare e la circolazione. Ulteriori ricerche sono necessarie per determinare quali altri fattori e le sostanze in caffè causano la pressione arteriosa aumentare.

Alza il flusso sanguigno cerebrale

I risultati di uno studio pubblicato in un numero 2009 di “Human Brain Mapping” suggeriscono che consumare una media di 950 milligrammi di caffeina giornaliera riduce il flusso sanguigno cerebrale di circa il 27 per cento. Ciò significa che bere grandi quantità di caffè potenzialmente compromette la circolazione del sangue nel tuo cervello nel lungo periodo. Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare quali altri fattori sono coinvolti e tutti i possibili mezzi per ridurre questo effetto.