Diastasi recti nei neonati

Diastasi recti è una malformazione addominale che si verifica comunemente nei neonati e nelle donne che sono state più volte in stato di gravidanza. Nei neonati, la condizione è di solito inoffensiva e non garantisce preoccupazione eccessiva o assistenza medica. Tuttavia, possono verificarsi complicazioni che potrebbero richiedere un trattamento estensivo. Alcuni kinesiologists ritengono che la diastasi recti è un affare più grande di quello che i medici principali si rendono conto.

Sintomi

I segni di diastasi recti diventano evidenti quando un infante colpita i suoi muscoli addominali, come quando cerca di sedersi o ridere. Può apparire una cresta sollevata che corre dallo sterno all’inguine. Questa cresta è in realtà il contenuto dell’addome che spinge attraverso un divario nei muscoli addominali rectus, che sono i muscoli che coprono la parte anteriore dell’addome. Un bambino normalmente sviluppato non avrà questo divario tra i muscoli, e quindi non apparirà nessuna cresta quando si tende.

Diagnosi e prognosi

Un medico può diagnosticare la diastasi recti palpando o sentendo la parete anteriore frontale con le dita. È spesso possibile sentire i bordi dei muscoli separati quando il bambino si trova sulla schiena in posizione rilassata. Secondo l’Università del Maryland Medical Center, la condizione si verifica più spesso nei bambini afro-americani e neonati prematuri. La presenza di uno o entrambi questi fattori può aumentare la certezza del medico di diagnosi. La prognosi per un neonato con diastasi recti è buona: la condizione di solito si risolve da sola mentre i muscoli addominali continuano a formarsi e alla fine si fondono per colmare il divario.

Complicanze e Trattamenti

Poiché la condizione di solito si cancella da sola, la maggior parte dei medici non raccomanderà alcuna azione da intraprendere per correggere la diastasi recti nei neonati. Talvolta, però, alcuni dei contenuti addominali possono diventare erniciati e rimanere intrappolati nel divario di diastasi recti mentre si chiude. In questi casi rari può essere necessario intervenire chirurgicamente per risolvere l’ernia e chiudere completamente il divario. Poiché un’erna intrappolata può verificarsi quando la diastasi recti si risolve, è importante che un medico controlla l’avanzamento della diastasi recti durante i normali appuntamenti pediatrico di un bambino.

Diastasis Recti e Disturbo di Coordinamento Centrale

Alcuni praticanti della kinesiologia ritengono che la diastasi recti causa complicazioni spesso trascurate dai medici mainstream. Essi ritengono che la diastasi recti è associata e in parte può essere causa di una condizione chiamata Disordine Centrale di Coordinamento, caratterizzata da uno sviluppo motorizzato ritardato e disturbato. Secondo il Centro di Riabilitazione Neuromuscolare Dinamica, fino al 30 per cento dei bambini che hanno diastasi recti alla nascita possono sviluppare CCD più tardi nella vita.

Affetti del Disturbo di Coordinamento Centrale

I primi segni di CCD causati in parte, o in totale, da un’istanza quando la diastasi recti rimane parzialmente irrisolta, includono dolori alla schiena e problemi ambulatoriali. Questi problemi posteriori si verificano a causa della natura asimmetrica o incompleta della chiusura dei muscoli addominali rettumali, che non sempre possono essere rilevati da un medico. Questi muscoli impropriamente formati possono esercitare forze sbilanciate o irregolari che possono eventualmente disallineare la gabbia della nervatura o causare una torsione sottile nella colonna vertebrale. Tali anomalie possono quindi causare dolore cronico, che, se sopportato senza trattamento, può causare meccanismi di movimento improprio e ulteriori sviluppi scheletrici anormali.