Vene dilatate e esercizio

Esercizio richiede che il tuo sistema cardiovascolare risponda alla sfida. All’inizio dell’esercizio, il tuo corpo subisce modifiche fisiche che facilitano la necessità di più ossigeno. La vasodilatazione è solo uno di questi cambiamenti. I vasi sanguigni più ampi permettono un aumento del flusso sanguigno, che è fondamentale per gli allenamenti efficaci.

Durante l’esercizio, si verifica sia la vasodilatazione – l’allargamento dei vasi sanguigni – e la vasocostrizione – il restringimento dei vasi sanguigni. Il tuo corpo usa questo sistema come mezzo per reindirizzare il flusso sanguigno. Non è necessario per organi che non stiano lavorando verso un’attività per ricevere anche un aumento del flusso sanguigno. La costrizione consente al vostro corpo di limitare il flusso di sangue in determinate aree e la dilatazione aumenta il flusso sanguigno in altre aree. La dilazione delle vene durante l’esercizio consente il ritorno del sangue deossigenato al cuore per la ricircolazione.

La quantità di sangue che il tuo cuore pompano per battito è influenzata dalla quantità di sangue che viene restituito. Durante la diastole, le camere del tuo cuore si riempiono di sangue, sia preparandosi ad andare ai polmoni per il ritiro dell’ossigeno o ai muscoli di lavoro per la somministrazione di ossigeno. Il meccanismo Frank-Starling spiega questo fenomeno. Per il volume del colpo, o la quantità di sangue che il tuo cuore pompano per battito, per soddisfare le esigenze del corpo, il ritorno venoso deve aumentare. La dilazione delle vene consente una maggiore quantità di sangue per tornare al cuore, aumentando la quantità di sangue all’interno dei ventricoli dopo la diastole, consentendo un aumento del volume della corsa.

Le vene dilatate permettono anche al cuore di funzionare correttamente durante la diastole. La resistenza periferica totale intorno al tuo corpo influenza la pressione diastolica. Quando le vene si dilatano, la tua resistenza diminuisce. Durante l’esercizio fisico questo è importante perché la pressione diastolica rimane uguale o addirittura diminuita, dovuta alla dilatazione delle navi. Quando la pressione diastolica rimane vicino al riposo, il cuore è in grado di riempire di sangue.

È importante che il tuo corpo reagisca correttamente durante l’esercizio fisico. Infatti, la pratica della vasodilatazione e della costrizione che accompagna l’esercizio tiene le tue arterie sane. Le cellule endoteliali allineano le arterie e le vene e sono responsabili delle modifiche che si verificano durante l’esercizio fisico. Con la regolare esercitazione, il tuo endotelio rimane sano e funzioni correttamente.

Espansione e costrizione

Meccanismo di Frank-Starling

Dialazione e Diastole

Risposta all’esercitazione