Alimenti da evitare per i malati di colite

Il colite è una malattia cronica che provoca ferite aperte e infiammazioni nella fodera del retto e del colon, causando dolore addominale, svuotamento frequente di intestino e diarrea. Anche se i sintomi possono influenzare le persone di tutte le età, secondo il National Clearinghouse Informazioni sulle malattie digestive, si presentano tipicamente tra i 15 ei 30 anni e possono peggiorare in risposta allo stress emotivo e mangiare determinati alimenti. Oltre ai trattamenti medici, un sano stile di vita alimentare può contribuire a ridurre la frequenza o la gravità dei sintomi.

Gli amidi, come i pani, la pasta e i cereali, forniscono glucosio – la principale fonte energetica derivata dal vostro corpo. I cibi ricchi di fibre sono una delle principali diete sane, in quanto la fibra favorisce la funzione digestiva e la salute cardiovascolare. Se si dispone di una malattia intestinale infiammatoria come la colite, tuttavia, i cibi ricchi di fibre possono peggiorare gas, gonfiori e diarrea, secondo MayoClinic.com. Evitare gli amidi di fibra alta, come il pane integrale e la pasta, le muffin di crusca ei cereali ad alta fibra, quando i sintomi sono attivi. Se i tuoi sintomi sono in remissione, consumate cibi ricchi di fibre in modeste quantità graduali, per consentire al tuo sistema digestivo di regolare il tempo.

Frutta e verdura ad alto contenuto di fibre, come carciofi, legumi e lamponi, possono anche esacerbare i sintomi della colite. Poiché i frutti e le verdure sono fonti di antiossidanti – sostanze nutritive che rafforzano la capacità del corpo di difendersi dalle infezioni e dalle malattie – consumano varietà che tollerate regolarmente. Se il vostro medico raccomanda una dieta a basso contenuto di residui, che riduce l’attività nel tratto digestivo, la Crohn e la Colitis Foundation of America raccomanda di evitare cibi “scartati”, quali frutta e verdura crudi. I frutti e le verdure ben cotte e sbucciate forniscono utili alternative. Altri frutti e verdure che possono peggiorare il gas includono broccoli, cavolfiori, cavoli e cavoletti di Bruxelles. Poiché gli alimenti influenzano le persone con colite diversamente, prendere nota e limitare gli elementi che presentano problemi.

Il colite può rendere difficile la digestione di cibi ad alto contenuto di grassi e grassi. L’assorbimento incompleto di grassi può causare gas e diarrea, secondo il CCFA, soprattutto se gran parte del tuo intestino è stato rimosso chirurgicamente. Per prevenire questi problemi, evitare cibi fritti, come patatine fritte, anelli di cipolla e pesce fritto e pollo, salse cremose, prodotti a base di maiale, carni trasformate e salse cremose ad alto contenuto di grassi. Utilizzare piccole quantità di oli vegetali invece di burro, margarina o di accorciamento e sostituire le carni grasse con pesce di acqua fredda al forno, alla griglia o alla griglia, che può fornire benefici antiinfiammatori.

I prodotti lattiero-caseari sono fonti preziose di proteine, calcio e vitamina D. Tuttavia, evitando o eliminando i prodotti lattiero-caseari possono migliorare il gas e dolori addominali associati alla colite, secondo MayoClinic.com. Se il latte, lo yogurt, il formaggio e la panna acida sembrano peggiorare i sintomi, consumare invece equivalenti non lattiero-caseari. Per esempio, consumare latte senza lattosio o latte di soia invece di latte vaccino. Altre fonti di calcio senza lattosio includono tofu, mandorle, succo d’arancia fortificato e tonno in scatola, salmone e sardine.

Amidi di fibra alta

Alcuni frutti e verdure

Alimenti grassi

latticini