Concerta contro i rimedi erboristici

Concerta, o metilfenidato, è un farmaco stimolante solo per la prescrizione che funziona controllando l’attività chimica del cervello. Viene generalmente usato nel trattamento dei disordini del deficit di attenzione, anche se alcuni medici possono prescrivere l’uso fuori uso di etichetta per condizioni come la depressione clinica. Lo scopo primario è quello di bilanciare l’attenzione verso lo stimolo, diminuire l’impulsività e ridurre l’iperattività.

Concerta effetti collaterali

Concerta è un farmaco psico-stimolante. Secondo la “Encyclopedia sui farmaci” di Kaiser Permanente, un uso improprio o abuso di farmaci stimolanti può avere gravi effetti collaterali o addirittura fatali. Può causare battiti cardiaci irregolari, pressione sanguigna altamente pericolosa, instabilità dell’umore, stati d’animo alterati, tolleranza ai farmaci, dipendenza dalla droga e possono creare comportamenti anormali. La Concerta dovrebbe essere consacrata piuttosto che interrotta improvvisamente per evitare sintomi di ritiro o effetti collaterali aggiunti. Mentre ci sono effetti collaterali per prendere questo farmaco, commutare a un equivalente a base di erbe potrebbe non essere la cosa migliore da fare. Uno psichiatra autorizzato può fornire un elenco di opzioni e fare suggerimenti su quali passi devono essere adottati per soddisfare le esigenze individuali.

Wort di San Giovanni

Il mosto di San Giovanni, o Hypericum perforatum, è un erba nativo in Europa, Nord Africa e Asia occidentale. È stato utilizzato per trattare condizioni neurologiche risalenti all’antica Grecia. Mentre è popolare per i sintomi della depressione e dei deficit di attenzione, il Centro Nazionale per la Medicina Complementare e Alternativa suggerisce che non ci può essere alcun vantaggio dal suo uso per coloro che hanno iperattività. Secondo i loro rapporti, i ricercatori hanno scoperto che il wort di St. John non ha fatto niente di meglio di un placebo. Gli effetti collaterali del mosto di St. John includono una maggiore sensibilità alla luce del sole, vertigini, disturbi gastrointestinali, stanchezza, mal di testa, bocca secca, stanchezza e disfunzioni sessuali.

Ginkgo biloba

Ginkgo biloba è un erba nativo della medicina tradizionale cinese. È stata utilizzata da secoli per combattere l’affaticamento mentale e migliorare la memoria, la concentrazione, l’ansia, lo stress e i disturbi dell’umore. Il gruppo Health afferma che il ginkgo biloba può essere utile per migliorare il flusso sanguigno al cervello, riducendo l’infiammazione e lavorando come antiossidante. Tuttavia, manca la ricerca in termini di suggerimento che ginkgo biloba sia usato per trattare i deficit di attenzione. Ginkgo biloba può generare sanguinamento aumentato durante il pregiudizio o l’intervento chirurgico e non deve essere preso con farmaci antiossidanti come il warfarin.

Panax ginseng

Panax ginseng è un erba nativo della medicina tradizionale cinese. È stato usato per secoli per curare concentrazione, memoria, resistenza e problemi di resistenza. Medline Plus elenca Panax ginseng come possibile efficace per il trattamento dei deficit di pensiero e memoria includendo abilità matematiche, pensiero astratto e miglioramenti del tempo di reazione per l’adulto di mezza età. L’estratto ha anche dimostrato di essere efficace nel miglioramento delle attività di memoria tra individui altrimenti sani tra i 38 ei 66 anni. Gli effetti collaterali che possono accompagnare l’uso di ginseng Panax includono l’insonnia, i problemi mestruali, il dolore al seno, il battito cardiaco veloce, Pressione sanguigna alta o bassa, mal di testa, perdita di appetito, diarrea, prurito, eruzione cutanea, vertigini, alterazione dell’umore e sanguinamento vaginale. Ci sono stati anche rari casi di sindrome di Stevens-Johnson, danni al fegato e reazione allergica. Non utilizzare Panax ginseng senza l’approvazione del medico.