I pericoli di prendere l-cisteina

La cisteina è un aminoacido, che funge da blocco di costruzione di proteine. Se usato come integratore, la cisteina è generalmente sotto forma di N-acetil-L-cisteina o NAC. Il tuo corpo converte NAC in cisteina e poi in un antiossidante chiamato glutatione. Gli antiossidanti combattono sostanze nocive chiamate radicali liberi, che distruggono le membrane cellulari e il DNA. Nonostante i suoi vantaggi, un integratore di cisteina deve essere assunto solo dopo aver consultato il medico, in quanto può causare effetti collaterali.

Tossicità di cisteina

L’Università di Maryland Medical Center riferisce che dosi estremamente alte – più di 7 grammi – di cisteina possono essere tossiche per le cellule del tuo corpo e possono causare la morte. Dovrebbe anche evitare altre forme di cisteina come D-cistina, 5-metil cisteina e D-cisteina, poiché sono anche tossiche.

Effetti collaterali gastrointestinali

La somministrazione di NAC o di L-cisteina per via orale può causare vomito, diarrea, dolore epigastrico, bruciore di stomaco, sanguinamento rettale, dispepsia e nausea, segnalazioni Drugs.com. La dispepsia comprende una vasta gamma di problemi digestivi quali gonfiore, pancione, disagio dello stomaco, perdita di appetito e gas. L’uso di acetilcisteina nebulizzata – il principio attivo di NAC – può produrre effetti negativi quali la scarica nasale, l’infiammazione della fetta mucosa della bocca e la comparsa di sangue dal tratto respiratorio.

Reazioni allergiche

Quando somministrato per via endovenosa per il trattamento dell’avvelenamento da acetaminofene, la L-cisteina può causare reazioni allergiche gravi che includono gonfiore del tessuto molle sotto la pelle, incluse le labbra, il viso e intorno agli occhi, e gonfiore degli strati profondi della pelle. Il supplemento di cisteina può anche causare una pericolosa reazione allergica.

Effetti collaterali dermatologici

Rash può verificarsi con somministrazione endovenosa di integratori di cisteina. Le eruzioni cutanee consistono principalmente nella rottura transitoria – attacchi intermittenti di rossore della pelle insieme a una sensazione di bruciore – sul collo, sul viso e sul tronco superiore.

Quando respirato nei polmoni, la L-cisteina può innescare sintomi come intorpidimento della bocca, sonnolenza, naso che cola e stretto nel petto. Il supplemento può rendere i sintomi di asma più gravi. Se si dispone di asma, è consigliabile utilizzare L-cisteina solo sotto la guida del proprio medico curante.

Se prendi la L-cisteina per via orale, potresti avere effetti collaterali del sistema nervoso centrale come la leggera testa, la vertigini, la debolezza e la sonnolenza. Altri sintomi, come l’aumento della pressione intra-cranica e la cefalea, si sono verificati occasionalmente dopo aver preso la dose orale, dice Drugs.com.

L’uso di L-cisteina può migliorare gli effetti dei farmaci contro la soppressione dell’immunizzazione, come la ciclofosfamide, il prednisone o l’azatioprina. Pertanto, prima di assumere integratori di cisteina con questi farmaci, rivolgiti al proprio medico. Allo stesso modo, gli effetti dei farmaci usati per trattare il dolore toracico come isosorbide e nitroglicerina diventano più forti se assunti insieme a L-cisteina. La combinazione può anche aumentare il rischio di effetti collaterali come gravi mal di testa e può portare ad una caduta della pressione sanguigna. Quindi, prenda L-cisteina con questi farmaci solo dopo che il medico ti dice di farlo.

Si dovrebbe evitare di assumere integratori di cisteina se si dispone di cistinuria, una condizione renale in cui cisteina eccessiva viene espulso nelle urine, consiglia UMMC. L-cisteina può anche aumentare i livelli di omocisteina, un aminoacido legato alle malattie cardiache. Pertanto, controllare il livello di omocisteina se si utilizza il supplemento.

Effetti secondari respiratori

Effetti collaterali del sistema nervoso

Interazioni farmacologiche

Suggerimenti importanti