Le verdure contengono grassi?

Il burro, gli olii, i cibi fritti e le carni grasse tutte hanno quantità diverse di grassi, e sorprendentemente, così fanno alcune verdure. La quantità di grassi in verdure è leggermente più elevata rispetto al grasso negli alimenti ad alta percentuale di grassi, ma se controlli il numero di grammi grassi che si mangiano durante il giorno, sapere quali verdure hanno grasso vi aiuterà a valutare accuratamente l’assunzione di grassi.

Requisito grasso

Il grasso trovato in verdure vi aiuterà a soddisfare i vostri requisiti complessivi di grassi in modo sano. A differenza dei prodotti a base di carne, che possono avere notevoli quantità di grassi saturi, il grasso che si trova principalmente nella maggior parte delle verdure è grassi monoinsaturi o polinsaturi. Hai bisogno di almeno il 20 per cento delle vostre calorie dal grasso al giorno, e le Linee guida dietetiche 2010 per gli americani raccomandano di mangiare al massimo il 35 per cento delle vostre calorie dal grasso ogni giorno. Ogni grammo di grasso contiene nove calorie. Su una dieta di 2.000 calorie, il 35% di grassi equivale a 700 calorie o 65 grammi di grasso. Ad esempio, la colazione può contenere 12 grammi di grasso, 26 grammi di pranzo e 27 grammi di cena. Limitare l’assunzione di grassi saturi giornalieri a 20 grammi e ottenere i restanti 45 grammi da grassi monoinsaturi e polinsaturi sani.

Piselli, lenticchie e fagioli

Piselli, lenticchie e fagioli contengono tutti grassi. Le soia contengono i più grassi tra la famiglia dei legumi, con 1 tazza di soia verde cucinata con 11,52 grammi, o il 41 per cento delle sue calorie dal grasso. Il grasso in soia è grassi sani di 90 per cento e circa 1 per cento di grassi saturi. I fagioli hanno 1,54 grammi di grasso per tazza, i fagioli neri hanno 0,9 grammi di grasso e grandi fagioli nordici hanno 0,8 grammi in 1 tazza cotta. Le lenticchie cucinate hanno 0,8 grammi di grasso per tazza e 1 tazza di piselli cucinati hanno una media di 0,6 grammi di grasso. I piselli, lenticchie e fagioli hanno tracce di grassi saturi, mentre la maggior parte dei grassi provengono da grassi monoinsaturi e polinsaturi.

Verdure verdi

La maggior parte delle verdure verdi ha piccole quantità di grassi. Il cavolo ha appena 0,07 grammi di grasso per tazza, o il 3 per cento delle sue 18 calorie. Il cavolfiore e il broccolo hanno entrambi circa 0,3 grammi di grasso per tazza, ovvero circa il 10 percento delle loro calorie totali. Il grasso è più di 90 per cento di grassi sani, e solo una traccia del grasso viene da grassi saturi. Spinaci, verdure di collard e verdure di rapa contengono tutti i grassi, con spinaci con 0,12 grammi per tazza e verdure aventi circa 0,17 grammi per tazza. Una tazza di zucchine tritata e non pelata ha 0,4 grammi di grasso, di cui il 75% è grassi sani e il 25% è di grassi saturi. Una tazza di cetrioli ha 0,12 grammi di grasso.

Altre verdure

I pomodori hanno piccole quantità di grasso. Una tazza di pomodoro tritato o affettato ha solo 0,36 grammi di grasso. Il grasso in pomodori deriva principalmente da acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi. Mais e patate bianche, entrambe le verdure amidacee hanno 2,23 grammi e 0,21 grammi per servazione, rispettivamente. La zucca di inverno come squash butternut ha 0,18 grammi di grasso e 1 tazza di zucca cotta ha 0,17 grammi di grasso. Il grasso in queste verdure amidacee viene principalmente da grassi sani, facendo loro tutte le buone e nutrienti scelte.