I bambini ereditano le personalità dei loro genitori?

I bambini ereditano gli attributi fisici dei loro genitori, ma gli scienziati sanno meno se ereditano anche le personalità della madre e del padre. Alcuni tratti di personalità sembrano avere una base genetica, ma diversi geni, non solo uno, contribuiscono alla personalità. L’ambiente svolge anche una parte nello sviluppo di tratti di personalità. Anche se il vostro bambino potrebbe avere una tendenza genetica verso certi tratti di personalità, potrebbe svilupparli solo se le condizioni del suo ambiente lavorano insieme ai geni per produrli.

Geni e Personalità

I ricercatori non hanno isolato i geni che potrebbero portare marcatori per tutti i tratti di personalità. Poiché i geni lavorano con l’un l’altro e influenzano la loro espressione, potrebbe richiedere diverse combinazioni genetiche per un figlio ad avere un certo tratto di personalità. I geni possono accendere e spegnersi, a volte a causa dei fattori ambientali, altre volte a causa di altre influenze genetiche. I generi possono influenzare messaggeri chimici come la seratonina e la dopamina, che possono avere effetti profondi sul cervello e influenzare tratti di personalità come ansia o timidezza, secondo la rete di genomi News.

Heredità contro l’ambiente

Circa il 40 per cento dei tratti di personalità di una persona derivano da geni ereditati, secondo il dottor David Funder, professore di psicologia presso l’Università della California, Riverside e autore di “The Personality Puzzle”. Ciò lascia spazio ad una considerevole influenza dei fattori ambientali. I fattori ambientali si riferiscono a più di quello in cui una persona vive, le influenze culturali e le esperienze di vita precoce e le esposizioni possono influire tutta la personalità. Ad esempio, osserva Dr. Funder, le persone che portano un certo gene che colpiscono la seratonina hanno un rischio più elevato di depressione e comportamento anti-sociale, ma solo se la loro infanzia è marcata da gravi stress o maltrattamenti.

Tratti familiari

Neppure i gemelli identici, che hanno lo stesso trucco genetico, hanno identiche identità. Mentre hanno più caratteristiche comportamentali in comune rispetto ai fratelli fratelli o ai fratelli non gemelli, condividono solo il 50 per cento di diversi tratti di personalità, lo psicologo figlio Dr. David Shaffer annota nel suo libro “Sviluppo sociale e personalità”. I gemelli fraterni condividono circa il 30 per cento degli stessi tratti, mentre i fratelli non gemelli condividono circa il 20 per cento. I bambini non correlati alla vita biologica hanno risieduto nella stessa dimora domestica solo il 7 per cento dei tratti.

Disturbi comportamentali

I ricercatori hanno scoperto che molti disturbi comportamentali, come la schizofrenia, la depressione clinica o il disturbo bipolare hanno una base genetica, ma ciò non significa che tutti coloro che ereditano il gene sviluppano la malattia. Se si dispone di un gemello identico con la schizofrenia, ad esempio, la possibilità di avere lo stesso disturbo è uno in due o 50 per cento, anche se ereditate gli stessi geni. Ma solo il 5 al 10 per cento dei bambini con un genitore con schizofrenia sviluppa anche sintomi schizofrenici, secondo il Dr. Shaffer.