Cibo che è buono per eczema

L’eczema è una condizione cronica caratterizzata da pelle fioca, secca e pruriginosa. I sintomi possono venire e andare episodicamente e peggiorare in risposta a stress, esposizione all’acqua o allergeni e cambiamenti di temperatura. Oltre a non graffiare le aree pruriginose, evitando bagni caldi, docce e pomate topiche, una dieta nutriente e bilanciata può contribuire a migliorare i sintomi. Per ottenere risultati ottimali, cercare una guida specificata dal medico o dal dietista prima di apportare modifiche dietetiche significative.

Frutta e verdura

Frutta e verdura sono fornitori primari di antiossidanti – sostanze nutritive che aiutano la capacità del tuo corpo a difendersi da infezioni e malattie. La vitamina C, un antiossidante prevalente in frutta e verdura colorata, può anche servire da antistaminico e ridurre i sintomi dell’eczema, secondo l’Università di Maryland Medical Center. Frutta e verdura particolarmente ricca di vitamina C comprendono fragole, altre bacche, agrumi, cantalupo, kiwi, pomodori, patate al forno – con la pelle, patate dolci, verdure a foglia, broccoli, cavolini di Bruxelles e peperoni rossi.

Carni magre

Le carni magre forniscono ricche quantità di proteine ​​e sostanze nutritive, come zinco, vitamine B e ferro. Gli alimenti ricchi di proteine ​​e zinco sono particolarmente importanti per i malati di eczema, secondo Kathleen Waterford, autore di “The Skin Cure Diet: Guarire Eczema da Inside Out”, perché promuove una forte resistenza del sistema immunitario e fornisce alternative sane alle fonti di proteine ​​infiammatorie. Come carni ad alto contenuto di grassi. Per i migliori risultati che riducono l’eczema, sostituire le carni rosse e lavorate con polli di pelle e di tacchino senza pelle, carni di manzo straordinarie e leggermente arrostiti, anatra, agnello e maiale più spesso. Utilizzare tecniche di cottura a basso tenore di grassi, come la cottura e la cottura, su frittura, per ulteriori vantaggi.

Oli vegetali

Gli oli a base di pianta forniscono grassi insaturi, che promuovono l’assorbimento dei nutrienti, la funzione cerebrale positiva e la salute del cuore. Waterford raccomanda di sostituire il burro e la margarina con olio extra vergine di oliva, olio di sesamo e olio di semi di lino per migliorare i sintomi dell’eczema. Altre varietà di olio vegetale comprendono olio di cartamo, olio di semi di girasole, olio di mais, olio di soia e olio di canola. Gli oli di lino e canola contengono anche acidi grassi omega-3, che possono contribuire a ridurre l’infiammazione.

Pesce grasso

I pesci grassi, come il canola e l’olio di semi di lino, forniscono ricchi quantità di acidi grassi omega-3. Dal momento che l’olio di pesce è una fonte particolarmente ricca di grassi omega-3, l’Università di Maryland Medical Center raccomanda un consumo regolare per chi soffre di eczema. I pesci particolarmente alti di grassi omega-3 includono salmoni, trote di lago, tonno di albacore, aringa, baccalà, suola, sgombro, sardine, halibut e fardello. Anche i pesci grassi sono fonti eccezionali di zinco.

Yogurt

Oltre a fornire preziose quantità di calcio, vitamina D e proteine, lo yogurt fornisce probiotici – sani o “amichevoli” batteri che promuovono la salute digestiva. Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche, secondo il Medical Center di Maryland, i probiotici possono contribuire a ridurre i sintomi di allergia dei bambini, migliorare la funzione del sistema immunitario e ridurre i sintomi dell’eczema. Consumare yogurt che contiene “culture attive attive” più spesso per i benefici probiotici al massimo.