La teoria del conflitto e la famiglia

La teoria dei conflitti affronta il modo in cui le persone all’interno di un’unità si lottano per il potere, come si dissetano e quali azioni fanno per competere per le risorse. Prestige e ricchezza spesso costituiscono la base per le competizioni più intense. Invece di acquistare nel mito che tutte le famiglie sono entità armoniose, la teoria dei conflitti sfida questi presupposti per esaminare le modalità con cui i membri della famiglia lottano, secondo la California State University.

Nozioni di base

La teoria del conflitto tra le famiglie inizia con la premessa che i membri della famiglia subiscono conflitti e disarmonia. Lo studio include la dinamica familiare ei ruoli svolti da vari membri della famiglia. È necessario identificare la fonte del potere e le cause del conflitto. Inclusa nella teoria del conflitto come si applica alla famiglia è la scoperta di come la famiglia si occupa di cambiamenti e avversità.

Significato

Quando la famiglia viene disciolta e le fonti di conflitto e di potenza sono identificate, la famiglia può trovare modi migliori e più efficaci per comunicare. La comprensione può portare ad un desiderio di cambiamento e motivare i membri della famiglia a partecipare per sviluppare relazioni positive. Attraverso lo studio delle dinamiche familiari, i membri possono diventare più empatici e comprendere le cause del loro conflitto.

effetti

Secondo la California State University, non è possibile interagire con altri esseri umani senza eventuali conflitti. La crescita avviene nel contesto del conflitto. Il cambiamento ei conflitti che ne derivano sono normali e necessari per la crescita e lo sviluppo dell’uomo. L’obiettivo primario dovrebbe essere per i membri della famiglia imparare a gestire il conflitto in modo che non escalare e alienare altri e portare a relazioni estranee.

Caratteristiche

Tra le risorse che presentano conflitti nelle famiglie sono tempo e denaro. I membri della famiglia che si occupano di interesse personale percepiscono solo una scarsità di entrambe le idee in conflitto e contemporanee di come ciascuno debba essere speso per assicurarsi che ricevano il dovuto. L’amore, l’affetto, il potere di prendere decisioni e conoscenze sono anche materie prime considerate scarse risorse. I negoziati sui conflitti evidenziano queste necessità e concordano che esistano.

risoluzioni

Una volta che la famiglia comprende le complessità delle loro motivazioni e intenti, può trovare risoluzioni, secondo l’Università di Akron. Le famiglie possono imparare a esprimere i loro sentimenti in un ambiente sicuro dove ogni membro riceve una certa quantità di tempo ininterrotto per parlare. Possono essere impostate delle regole che scoraggiano voci sollevate o atti fisici. La discussione resta concentrata su ogni problema e non si rivolge a attacchi personali. Ogni membro della famiglia deve credere che sia possibile una soluzione e quindi partecipa alla sua ricerca. Il retrospettivo può quindi essere usato per risolvere i conflitti futuri.